Strumenti personali

Eventi

  • 5 per mille

    1 gennaio 2018



    Codice Fiscale FONDAZIONE DELLA RSI - ISTITUTO STORICO

    CF:91229450373

    Sul sito dell'agenzia delle entrate è disponibile l'elenco 2017 degli enti fruitori del 5 per mille.


  • Riunione Culturale

    25 novembre 2018

    Via Cicogna, 66, Terranuova Bracciolini, AR, Italia

    Carlo e Giorgio Viale
    La difesa di Genova 1943-45, seconda parte
  • Riunione Culturale

    24 febbraio 2019

    Via Cicogna, 66, Terranuova Bracciolini, AR, Italia

    Daniele Trabucco
    La RSI nel contesto internazionale
  • Assemblea dei Soci Aderenti

    14 aprile 2019

    Via Cicogna, 66, Terranuova Bracciolini, AR, Italia

    Alessandro Brignole
    Attentati Gappisti a Milano

Carlo Fabrizi

Da FondazioneRSI.

Carlo Fabrizi(1907-1975), è Sottosegretario al Ministero dell'Agricoltura e Foreste dal 15 febbraio 1943. Cattedratico di Economia all'Università di Trieste finchè non si costituisce la RSI e fautore di una Polizia Economica in tempo di guerra, dirige il Commissariato per i prezzi istituito con D.L. n.833 del 6 dicembre 1943 XXII (in G.U. n.1 del 2 gennaio 1944) con sede a Montichiari e poi a Orzinuovi, ambedue in Provincia di Brescia. L'Ente ha il compito di aggiornare i prezzi legali delle categorie produttrici e distributrici e frenare la dilagante inflazione. Ha due Prefetti quali stretti collaboratori: Giovanni Mosconi ai prodotti agricoli e Giannino Romualdi ai prodotti industriali.

Al termine dei primi sei mesi di attività, comunica a Mussolini con la relazione del 14 luglio che l'inflazione, dopo un aumento annuo dell'82 %, da marzo si è fermata. Successivamente però scrive: “Ho il dovere di riferirVi sulla situazione dei prezzi attuale dei prezzi , quale si è venuta a determinare dopo i recenti aumenti salariali. Essa riflette e riassume la posizione della Lira che si va aggravando rapidamente di giorno in giorno.....Fino a metà settembre la politica monetaria e dei prezzi della Repubblica aveva potuto, pur fra estreme difficoltà, raggiungere un pur relativa stabilizzazione di valori. Ne fanno fede le rilevazioni periodiche del costo della vita. Ma con i rilevanti aumenti salariali testè concessi ai lavoratori dell'industria e dell'agricoltura e agli statali con retroattività 1 settembre o 1 agosto, si è avuto subito un contraccolpo sui prezzi con ulteriore scivolamento della Lira, che minaccia di progredire sensibilmente nei prossimi mesi invernali.”

Infine in una terza relazione del 25 ottobre getta l'allarme: ”Duce, siamo arrivati ad un punto in cui si impongono provvedimenti di estrema energia se si vuole organizzare efficacemente una resistenza invernale ed impedire che questo stato di cose sbocchi nelle prevedibili conseguenze di disoccupazione e di disordini sociali.” In conseguenza, tra l'altro, propone che: ”sia rafforzata l'Autorità centrale imponendo alle Autorità provinciali l'assoluto rispetto delle leggi e degli ordini emanati dal Governo. In tempi di inflazione, e tanto più quando forze militari di un altro Esercito combattono sul nostro suolo con la catena di atti arbitrari che le stesse sono inevitabilmente a compiere, le Autorità periferiche si sentono autorizzate a risolvere i problemi locali (che poi sono quelli dell'alimentazione e della tranquillità delle masse operaie) agendo d'iniziativa con criteri personalissimi.” E infine che “siano rese esecutive e rigorosamente osservate le norme che, già dettate ai Capi Provincia in data 2 giugno, finora non hanno trovato veruna applicazione almeno in quanto riguarda l'inasprimento delle pene contro gli agenti del mercato nero.....Anche l'ultimo aumento salariale poteva forse essere impedito con una politica alimentare più coraggiosa.”

Dall'1 novembre 1944 il prezzo legale di 1 Kg di pane o riso è di 3 oppure 5,50 Lire, mentre al mercato libero (10 volte di più del legale) per zucchero o burro occorrono 200 oppure 450 Lire.

E' uno dei collaboratori del Ministro Angelo Tarchi nella stesura della ' ' Convenzione sulle prede belliche tedesche in Italia ' ' del 15 maggio 1944, con primi firmatari Rahn e Mazzolini a Fasano. I Direttori Generali del Ministero dell'Economia Corporativa Paolo Albertario e Vittorio Ronchi, doppiogiochisti, gli restano al fianco quando il Commissariato per i prezzi viene soppresso perché il D.L. n.2 del 19 gennaio 1945 XXXIII (in G.U. n.15 stessa data) lo trasforma in Sottosegretariato per i prezzi presso il Ministero del Lavoro, istituito con il medesimo D.L. (il nuovo Ministro è Giuseppe Spinelli).

Nel 1939 scrive sulla rivista GEOPOLITICA, stampata a Milano. Nel dopoguerra pubblica, in IL FORO ITALIANO-Anno LXXII, “La disciplina legale dei prezzi nella Repubblica Sociale Italiana” e nel numero di novembre 1949 della RIVISTA DI POLITICA ECONOMICA “Tecnica e politica nell'Italia settentrionale nell'ultimo anno di guerra”.